Author Archives: Expert

Castello di Sant’Aniceto

Il Castello di Sant’Aniceto o Motta Sant’Aniceto (Noto Anche mangiare Castello di Santo Niceto oppure Castello di San Niceto ) e Una fortificazione bizantina costruita Nella Metà grezzo dell ‘ XI Secolo sulla cima di un’altura Rocciosa, Che Tra Quelle dominano La Città di Reggio Calabria , Nei pressi del centro abitato di Motta San Giovanni . Rappresenta Uno dei pochi del Esempi di Architettura medievale alta calabrese, nonche Una delle poche fortificazioni bizantine di lavoro sottoposte a restauro e recupero. Continue reading

Motta San Giovanni

Motta San Giovanni è un comune italiano di 6 334 abitanti [1] della città metropolitana di Reggio Calabria in Calabria.

storia

La prima menzione di “Motta San Giovanni” risale a un documento del 1412: precedentemente doveva essere una città dipendente da Santa Niceto, che prese il nome dal monastero di San Juan el Teólogo, fortificato probabilmente in l’Anjou.

Nel 1466, dopo la caduta di San Niceto l’anno precedente, dagli aragonesi, ottenne autonomia amministrativa e le sue “universitas” furono riconosciute. Più tardi è diventato un barone, posseduto prima del Ruffo e poi, dal 1574, i Villadicani, che fortificarono le fortificazioni. Dal 1604 fu acquistato da Ruffo di Bagnara e nel 1682 divenne principato. Continue reading

Dichiarazione del riconfermato Sindaco Giovanni Verduci

Mentre gli altri parlano … per noi parlano i fatti era questo lo slogan che all’inizio di quest’infuocata campagna elettorale avevamo voluto lanciare; ci siamo sforzati in questo mese di competizione elettorale, impostata sulla massima correttezza politica e rispettosa verso tutti gli altri candidati, a far conoscere il nostro programma amministrativo, cercando di capire e modificare i nostri atteggiamenti in funzione alle risposte e alle esigenze rappresentate dai cittadini nei nostri incontri. Continue reading

Cerimonia di Intitolazione del Centro Sociale di Lazzaro a Paolo Capua

Paolo Capua nacque a Lazzaro (RC) il 24 aprile 1948 e morì a Lazzaro il 15 maggio 1977. Fu funzionario del Credito Cooperativo Calabro oggi Monte dei Paschi di Siena. Fortemente impregnato di una autoctona tradizione coreutica, fu, fin da giovanissimo, inestimabile ballerino, per la sua brillante espressività, che lo portò a distinguersi prestissimo e a non trascurare la danza “cesellandola”, preoccupandosi di “studiare i suoi passi” o addirittura a conservarne gesti e movimenti. Per primo ha saputo , in un momento in cui il folklore non era ancora divenuto un bene consumistico, suscitare l’interesse dei suoi amici coinvolgendoli, alla fine degli anni settanta, nella stessa passione per la cultura popolare. Inoltre, con la costituzione del Gruppo Folk “Lazzaro”, Paolo Capua ha centrato in pieno e con almeno 25 anni di anticipo, i principi di quella che oggi è definita la Carta dei Valori del Volontariato cioè, i principi della gratuità dell’azione, la pratica della cittadinanza attiva, la condivisione, la funzione culturale. Riuscì a capire un attimo prima i bisogni e le domande che via via gli provenivano dal suo territorio e dalle persone che lo circondavano, immaginandone le risposte: la voglia di stare insieme, sfociata poi nella costituzione di questo gruppo che è stato sì un gruppo folklorico ma che non ha mai dimenticato gli ultimi, vale la pena ricordare gli spettacoli all’interno dell’ex Ospedale Psichiatrico di Reggio Calabria. Continue reading

Sfilata storica

Un fantastico viaggio nella storia di Mocta Sancti Joannis.., è questo il leit motive dell’iniziativa patrocinata dall’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria che si svolgerà nell’anno di Grazia 2001, il giorno 9 del mese di agosto a Motta San Giovanni. Continue reading

“Carta, Penna e …”

Laboratorio di scritture creative

E’ un laboratorio teorico-pratico di studio e di ricerca nel vasto campo delle scritture creative rivolto a docenti, studenti universitari ed a tutti coloro che intendono occuparsi della loro esistenza attraverso la pratica della scrittura, sondare e potenziare la creatività personale nell’ambito della narrativa, della poesia, del teatro e dell’autobiografia. Continue reading

Rapporto giovani e politica

Vi invio questo articolo tratto dalla rubrica Il lettore segnala de IL Quotidiano del 10.2.2002 a firma di Domenico Cassano , con preghiera di pubblicazione sul Forum e,  in parte da me condiviso nella mia lettera Cari amici del Forum e, soprattutto oggi, nella parte finale, quando si parla di rifiuto nel fare politica da parte dei giovani ( io mi ritengo tale!).Credo comunque che quella mia lettera e questo articolo possano in parte dare delle risposte a usketto soprattutto quando parla d’impegno  o quando Tex parla di scomparsi o di fare politica con dei Forum all’aperto. Alcuni professionisti sono scomparsi perchè delusi dal modo di fare, altre a mio parere, perchè avevano raggiunto i loro scopi!

Continue reading

Lettera aperta ai candidati del mio Comune, alle elezioni amministrative del 27 maggio 2002

Gentili Signori candidati, 
nel recente passato, ho avuto modo di scrivere una lettera ad uno di Voi, per l’amicizia personale e la stima che mi legava e mi lega a lui . Ho voluto invece con questa mia,rivolgermi a tutti voi perché mi sembra importante, come cittadino di questo Comune, ribadire l’importanza di due concetti per me fondamentali che i vostri futuri programmi dovrebbero sostenere maggiormente senza che poi tutto ciò rimanga solo sulla carta. Certo, è importante stabilire quali devono essere le “priorità” ( viabilità; rifacimento impianti idrici; ecc) ma, è altrettanto importante, parlare di speranze, di opportunità di crescita per i giovani. Mi riferisco all’importanza di una politica vera verso i giovani, gli anziani, i portatori di handicap, alle problematiche giovanili, all’importanza della legalità come fiducia in una società retta da regole che insieme, dovranno diventare una peculiarità ed una realtà per il nostro territorio.  Continue reading

Cari eletti al Consiglio Comunale di Motta San Giovanni

Cari eletti al Consiglio Comunale di Motta San Giovanni,

mi rendo perfettamente conto di aver approfittato della Vostra disponibilità e dell’ospitalità concessami dagli amici che hanno realizzato questo sito ma, dopo la mia “lettera aperta” era per me doveroso rivolgerVi questo scritto, assicurandoVi ed assicurando anche gli utenti del sito che mi prenderò da oggi, un periodo di “riflessione”.

Continue reading

CHI SALE E CHI SCENDE DOPO IL 26/27 MAGGIO

Anche questa è passata. Dopo un mese di campagna elettorale, dopo comizi più o meno accesi, dopo centinaia di manifesti e volantini ….finalmente Motta ha il suo nuovo Sindaco. Nuovo per modo di dire visto che ad essere eletto è stato il sindaco uscente Giovanni Verduci. 
Si è partiti piano ma ben presto l’ambiente si è surriscaldato e la tensione si è fatta sentire. Continue reading

Ringraziamenti dell’Ing. Paolo Laganà Candidato al Consiglio Provinciale

Mentre mi accingo a trasmettervi i miei sentimenti di gratitudine, rimane il dubbio circa la mia elezione al Consiglio Provinciale e, tuttavia, ritengo doveroso ringraziarVi perchè così numerosi ( oltre 1800 ) mi avete beneficiato del vostro affetto, ancor prima che del Vostro Voto.

Il primo doverso ringraziamento va ai ragazzi dell’organizzazione ed a quanti hanno creduto nella saggezza della nostra gente, mettendo a disposizione le loro conoscenze ed il loro tempo: GRAZIE DI CUORE!!!

Continue reading

COMUNICATO STAMPA MOVIMENTO “PROGRESSO E TRADIZIONE”

Si è tenuta, presso la sede di Motta, la prima riunione post elettorale del Movimento Progresso e Tradizione, cui hanno partecipato il gruppo consiliare, gli altri candidati della lista, amici e sostenitori. Al termine del dibattito, nel quale sono intervenuti Nino Mallamaci, Denisi, Minniti, Nato Pedà, Ferrara, Verduci, Ambrogio, Checco, Gullì, Maressa, Nino Pedà e Squillaci, è stato approvato all’unanimità il seguente documento. Continue reading

Insediato il consiglio comunale – Giuramento del sindaco Verduci – Approvati gli indirizzi generali di governo

Non hanno fumato il calumet della pace, non sono andati oltre i convenevoli di rito, ma non hanno soffiato nemmeno venti di guerra a Palazzo Alecce tra il sindaco Giovanni Verduci ed il capo della minoranza Nino Mallamaci, nel giorno dell’insediamento del consiglio comunale dopo le elezioni del 26/27 maggio, mandando delusi quanti, dopo una campagna elettorale cruda, dura e dai toni accesi e che ha rischiato di compromettere anche rapporti personali e familiari, si aspettavano bagarre, caduta di stile e, forse, rifugio nel pettegolezzo e nella polemica. Giovanni Verduci e Nino Mallamaci, dall’alto della loro maturata esperienza politica ed amministrativa prima e perché nelle loro vene scorre genuino sangue motticiano dopo (ndr tra i mottesi è proverbiale ed alto il senso della solidarietà, della capacità di ritrovarsi e di ricompattarsi in presenza di eventi gravi, nei momenti difficili, nei stati di bisogno e quando si deve operare per il bene comune), hanno usato il fioretto più che la spada, facendo intendere che, pur nel rispetto dei ruoli e senza rinunciare ai propri progetti e programmi, la collaborazione “nell’interesse supremo della cittadinanza” non è un’utopia, raccogliendo consenso tra tutti i presenti e aprendo nuovi spiragli per il futuro.

Continue reading

Comunicato Stampa : gruppo consiliare PROGRESSO E TRADIZIONE

Il gruppo consiliare Progresso e Tradizione del Comune di Motta S.G. esprime soddisfazione per le rassicurazioni fornite dal direttore generale della ASL 11 in merito al destino della struttura poliambulatoriale di Motta centro. Nel corso di un incontro tenutosi presso la sede dell’ente in data odierna richiesto dal gruppo per fare chiarezza sulle voci di. una paventata chiusura della struttura diffusesi negli ultimi tempi, il dottor Marrapodi ha valuto sottolineare che non esiste al momento una volontà dell’azienda in tal senso e che i locali del poliambulatorio, recentemente messi a nuovo, verranno riaperti all’utenza entro il prossimo 10 luglio. Continue reading

Primo Torneo Calcio a 5

Lunedi’ 11 luglio, alle ore 20:30, avra’ inizio a Motta il ”Primo Torneo Calcio a 5 su terra battuta” che vedra’ impegnate sedici squadre divise in due categorie (6 composte dai nati tra il 1990 e il 1995, 10 composte dai nati prima del 1990) . Il torneo nasce grazie ad un gruppo di affiatatissimi amici che intendono coinvolgere la comunita’ mottese (non solo!) offrendo un ”motivo” per abbadonare le calde abitazioni, in questo inizio di estate da sempre privo di attrazioni e divertimenti. I giovani organizzatori si sono serviti di esperti carpentieri, abili ferraioli, rinomati giardinieri e qualificati elettricisti per offrire un campo di calcetto, con tanto di sicura recinzione e impianto di illuminazione, che potesse favorire le prestazioni dei giovani atleti. Le squadre, infatti, si affronteranno su un ottimo terreno di gioco, ricavato all’interno del campo sportivo ”Leandro Azzara” , proprio sotto la tribuna, permettendo cosi’, a chiunque volesse seguire il torneo, di trascorrere alcune ore in completo relax e comodita’. Buon divertimento quindi… … e … … che vinca il migliore. P.S. Un consiglio ai calciatori che volessero farsi accompagnare dalle ragazze: Attenzione! Gli organizzatori sono rinomati giovani plaiboy senza scrupoli !

L’ ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “M0TTA SAN GIOVANNI” INFORMA

I genitori degli alunni che nell’ambito delle iniziative del Programma Operativo Nazionale “ LA SCUOLA PER LO SVILUPPO” annualità 2005/06 – elaborato dal MINISTERO della PUBBLICA ISTRUZIONE per il sostegno alla innovazione del sistema scolastico del Mezzogiorno (P.O.N. 1999 IT O5 1 PO 013) e cofinanziato dall’Unione Europea – Misura 3 – Azione 3.1“ INTERVENTI DI PREVENZIONE E RECUPERO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA DI ALUNNI DELLA SCUOLA DI BASE…”
Continue reading

Istituto Comprensivo: Bando

RENDE NOTO

Che nell’ambito delle iniziative del Programma Operativo Nazionale “ LA SCUOLA PER LO SVILUPPO” annualità 2005/06 – elaborato dal MINISTERO della PUBBLICA ISTRUZIONE per il sostegno alla innovazione del sistema scolastico del Mezzogiorno (P.O.N. 1999 IT O5 1 PO 013) e cofinanziato dall’Unione Europea – Misura 3 – Azione 3.1“ INTERVENTI DI PREVENZIONE E RECUPERO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA DI ALUNNI DELLA SCUOLA DI BASE…”

VERRA’ REALIZZATO, PER GLI ALUNNI INTERNI, UN PROGETTO ARTICOLATO IN 3 MODULI FORMATIVI COME DI SEGUITO SPECIFICATI:

MODULO 1:  UN TESORO…IN UN BORGO” 
DESTINATARI: Alunni classi IV e V scuola Primaria di Motta S.G. 
ARTICOLAZIONE: N° 60 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani (ogni giovedì) della durata di 3.00 ore ciascuno.

MODULO 2 : VALORE E VALORI DI…UN TERRITORIO 
DESTINATARI: Alunni classi I e II scuola secondaria di I° grado Motta S.G.
ARTICOLAZIONE: N° 60 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani (ogni giovedì) della durata di 3.00 ore ciascuno.

MODULO 3 : “ TESSERE IL DOMANI CON ARTE” 
DESTINATARI: Alunni classi I e II scuola secondaria di I° grado Lazzaro
ARTICOLAZIONE: N° 60 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani (ogni giovedì) della durata di 3.00 ore ciascuno

NELLA PREDETTA ATTIVITA’ FORMATIVA SONO COINVOLTI ANCHE I GENITORI DEGLI ALUNNI I GENITORI PARTECIPANTI AI MODULI DI SEGUITO SPECIFICATI VERRANNO INCENTIVATI ECONOMICAMENTE CON UN IMPORTO PARI A EURO 7,75 PER OGNI ORA DI PRESENZA

MODULO 4: “ GENITORI ALUNNI 1° MODULO
“GENITORI E FIGLI A SCUOLA” 

DESTINATARI: N.20 Genitori degli alunni iscritti al percorso formativo del MODULO 1 
ARTICOLAZIONE: N.11 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani di 2,45 ore ciascuno.

MODULO 5 : “ GENITORI ALUNNI 2° MODULO “
“GENITORI E FIGLI A SCUOLA” 
DESTINATARI: N.20 Genitori degli alunni iscritti al percorso formativo del MODULO 2 
ARTICOLAZIONE: N.11 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani di 2,45 ore ciascuno. 

MODULO 6: “ GENITORI ALUNNI 3° MODULO
“GENITORI E FIGLI A SCUOLA” 

DESTINATARI: N° 20 Genitori degli alunni iscritti al percorso formativo del MODULO 3
ARTICOLAZIONE: N° 11 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani di 2.45 ore ciascuno.

MODULO 7:
 ATTIVITA’ DI FORMAZIONE GENITORI
DESTINATARI : N° 60 Genitori degli alunni iscritti ai percorsi formativi dei Moduli 1,2 e 3
ARTICOLAZIONE : N° 9 ore di attività distribuite in incontri pomeridiani di 3 ore ciascuno.

Coloro che, in possesso delle competenze di seguito sintetizzate, aspirano ad un’eventuale nomina in qualità di “ESPERTI” nei corsi sopra specificati, dovranno far pervenire all’ISTITUTO, entro e non oltre il 10/10/2005 apposita istanza corredata da CURRICULUM – VITAE da redigersi sul Modello Europeo da ritirare presso gli Uffici di Segreteria dell’ISTITUTO medesimo.

COMPETENZE “ ESPERTI”


MODULI 1 e 4 :

A) CONOSCERE LE METODOLOGIE DI FUNZIONAMENTO DI UN GRUPPO
B) SAPER “LEGGERE” E STRUTTURARE L’AMBIENTE A FINI EDUCATIVI
C) STIMOLARE CAPACITA’ PROGETTUALI RELATIVE ALL’ORGANIZZAZIONE DI ATTIVITA’ LUDICHE;
D) MOTIVARE ED ANIMARE UN GRUPPO CON PROPOSTE ORIGINALI, CREATIVE E COINVOLGENTI.

MODULI 2 e 5 : 

A) CONOSCERE E SAPER UTILIZZARE STRUMENTI MUSICALI PROPRI DELLA TRADIZIONE POPOLARE
B) SAPER ORGANIZZARE E DIRIGERE UN CORO
C) MOTIVARE ED ANIMARE UN GRUPPO CON PROPOSTE ORIGINALI, CREATIVE E COINVOLGENTI.

MODULI 3 e 6 : 

A) POSSEDERE CONOSCENZE DI ECONOMIA AZIENDALE E MARKETING
B) SAPER STIMOLARE CAPACITA’ PROGETTUALI RELATIVE ALL’ORGANIZZAZIONE DI UNA COOPERATIVA ED ALLA PUBBLICIZZAZIONE E VENDITA DI PRODOTTI
C) MOTIVARE ED ANIMARE UN GRUPPO CON PROPOSTE ORIGINALI, CREATIVE E COINVOLGENTI.

MODULO 7 : 

A) SAPER ORGANIZZARE INCONTRI-CONFERENZE SEGUITI DAL DIBATTITO, FINALIZZATI A RENDERE CONSAPEVOLI I GENITORI RIGUARDO:
 LE PROBLEMATICHE ADOLESCENZIALI
 IL RUOLO GENITORIALE
 L’IMPORTANZA DELLA SCUOLA COME LUOGO DI PREVENZIONE.

IL COMPENSO ORARIO PER GLI ESPERTI E’ PARI A € 56,81

Per informazioni rivolgersi alla Segreteria dell’Istituto Comprensivo di MOTTA S. GIOVANNI 
(Ass. Amm.va) MIRELLA TRIPODI – Tel. 0965/712051

IL DIRETTORE S.G.A. 
(Giuseppe Scordo)

ProLoco: COMUNICATO STAMPA

Lazzaro 29 Settembre 2005
Prot. 55/2005

Spett.li Redazioni di:

Gazzetta Del Sud
Il Quotidiano della Calabria
Il Domani
Telereggio
Reggio TV
Telespazio Calabria
Radio Studio 95 – Melito P.S.
Radio Touring 104 – RC

COMUNICATO STAMPA

La Legge 31 Luglio 2005, n.159 (G.U. 12 agosto 2005), istituisce per il 2 ottobre di ogni anno la FESTA NAZIONALE DEI NONNI, allo scopo di conferire la dovuta importanza al ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”.
Con questi propositi, l’Associazione Eureka, la Compagnia Teatrale Lazzarese, , l’Associazione Turistica ProLoco del Comune di Motta San Giovanni, l’UNPLI Unione Nazionale ProLoco d’Italia, tutti appartenenti al Forum Permanente del Terzo Settore, hanno promosso per domenica 02 ottobre, alle ore 16,00 , presso Il Centro Sociale “Paolo Capua” di LAZZARO, la prima Festa Nazionale dei Nonni.
Sarà un momento di festa allietato dalla Compagnia Teatrale Lazzarese che renderà “attori e protagonisti” i nostri nonni, esaltando l’importanza del loro ruolo svolto all’interno delle famiglie e della società. Ma, il perseguimento degli impegni assunti da ogni singola associazione e sanciti dal nostro patto associativo costituente, dal programma del Forum, saranno il filo conduttore di ulteriore momento di riflessione, di una iniziativa all’interno dell’iniziativa. D’intesa con la Presidenza nazionale del Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche, celebreremo nel nostro territorio il III° FIABADAY ( Giornata nazionale abbattimento delle barriere architettoniche) e contestualmente, promuoveremo una raccolta di fondi per l’istituzione del I° Fondo comunale FIABA. Istituire il fondo comunale FIABA significa investire in un futuro migliore e quindi offrire maggiore fruibilità al quotidiano di ogni singolo cittadino. Confrontarsi con le barriere, riguarda tutte le categorie delle persone. Pensiamo alla nascita di un essere umano e a quante strutture sono state progettate per accogliere le mamme in gravidanza ma anche alle esigenze di un bambino piccolo ( pensiamo solamente ai bagni attrezzati per il cambio dei pannolini); pensiamo al tempo libero, a questo bene immateriale non sempre accessibile a tutti; allo sport, allo sport per tutti; allo studio come apprendimento, alla possibilità di “studiare tutti”, alla possibilità che la trasmissione di conoscenze possa coinvolgere l’abbattimento delle barriere tra le persone, tra le razze, tra le culture e tra le religioni, alla consapevolezza che non creare più barriere significa ridurre quelle esistenti. La Presidenza nazionale FIABA ha quindi ritenuto opportuno celebrare contestualmente il III° FIABADAY con la I° Festa Nazionale dei nonni, una fascia di persone più penalizzata dalla presenza di barriere fisiche e culturali.

Convegno: Le celle a combustibile dalla teoria alle applicazioni commerciali

Giorno 16/12/2005 si terrà a Melito Porto Salvo, presso l’aula magna del Liceo Classico “G. Familiari”, il convegno dal titolo: Le celle a combustibile dalla teoria alle applicazioni commerciali. 
Il convegno è patrocinato dalla Provincia di Reggio Calabria, dal Comune di Melito Porto Salvo e dal Comune di Roghudi. 
Per una presentazione più dettagliata dell’evento:

Invito presentazione libro “La dottrina morale superiore di J.G. Fichte” del prof. Giovanni Cogliandro

Domenica 12 marzo, presso la sala convegni del ristorante l’Accademia di Lazzaro, con inizio alle ore 17:30, l’associazione turistica ProLoco del comune di Motta San Giovanni e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici presentano “La dottrina morale superiore di J.G. Fichte” del prof. Giovanni Cogliandro.

Continue reading

ProLoco: Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci

Lazzaro 14 Marzo 2006
prot. 05/2006

Preg.mi/e Sigg.ri/e SOCI
LORO SEDI

Preg.mo Sindaco del
89065 Comune di Motta San Giovanni

Spett.le A.P.T. di
89122 Reggio Calabria

Spett.le Provincia di Reggio Calabria
Assessorato al Turismo
89127 Reggio Calabria

Spett.le Regione Calabria
Assessorato al Turismo
88100 CATANZARO

Oggetto: Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci. 

Per sabato 25 Marzo c.a. alle ore 18,00 in prima convocazione ed alle ore 18,30 in seconda convocazione, presso il Centro Sociale “Paolo Capua” di LAZZARO, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci per discutere e deliberare sul seguente O.d.g.:

1) Lettura ed approvazione verbale seduta precedente;

2) Presentazione nuovi Soci all’Assemblea;

3) Discussione ed approvazione Bilancio Consuntivo 2005;

4) Consulta delle Associazione della comunità Montana Versante dello Stretto;

5) Interventi programmati.

Questa convocazione, viene inoltrata esclusivamente per via elettronica a coloro che hanno comunicato il proprio indirizzo di posta elettronica.
Confidando nella puntualità e presenza di tutti, colgo l’occasione per inviarVi Cordiali Saluti.

Massimo Cogliandro
Presidente ProLoco del Comune di
Motta San Giovanni

L’artigianato

L’artigianato del territorio di Motta San Giovanni va di pari passo a quello di tutte le civiltà che si affacciano sul Mediterraneo; è basato soprattutto sulla costruzione di oggetti semplici, volti a soddisfare bisogni elementari. Continue reading

La cucina

La cucina del territorio di Motta trae le proprie origini dalla tradizione gastronomica mediterranea. Si tratta di piatti semplici o addirittura poveri, in cui gli aromi costituiscono una componente rilevante insieme all’olio di oliva che rappresenta il principale condimento. Continue reading

Sul nome del Paese

Intorno al 1500 feroci bande di turchi assalirono spesso Motta. Gli abitanti si difendevano lanciando acqua ed olio bollente dalle mura della fortificazione. La sconfitta definitiva dei turchi fu dovuta ad un cavaliere di nome Giovanni che combatté strenuamente per difendere il paese. Per gli abitanti quel cavaliere non poteva che essere un Santo (San Giovanni) e dunque chiamarono il paese Motta San Giovanni.

Una famiglia rapita

Il cavaliere Giovanni in una battaglia lasciò in vita solo due saraceni uno con un solo braccio e l’altro con una sola gamba allo scopo di far capire al Sultano che non si poteva sconfiggere Motta. Allora il Sultano impaurito, per desiderio del prode cavaliere, rilasciò una famiglia composta da padre, madre e sette figli che era stata rapita in una precedente scorreria. La donna quando fu liberata disse ai turchi che minacciavano di riprenderla: “‘on mi pigghiati chiù,ora mindivaiu mi staiu chiù supra dundi cantunu i cucchi”, che significa: “non mi prenderete più, ora andrò a stare più in alto di dove si sentono cantare i gufi”.

La distruzione di Santo Niceto

Santo Niceto era stata circondata dagli eserciti alleati dei Reggini, di Motta dei Mori e di Motta Sant’Agata, ma i nemici non riuscivano a irrompere all’interno della fortezza.

Dopo due anni gli avversari ebbero il sopravvento grazie ad uno stratagemma. Infatti, un soldato nemico, di nome Gabbadio, si travestì da frate e, con la scusa di dover portare l’Estrema Unzione ad un nicetino ammalato, si fece aprire le porte e si introdusse nel castello mentre infuriava una violenta tempesta.

Calata la notte i nicetini allentarono la guardia ed il finto frate ne approfittò per aprire le porte e far entrare nel castello i suoi compagni che fecero una strage.

Solamente pochi abitanti del castello riuscirono a scappare, grazie ad un passaggio segreto che portava dove oggi sorge il rione Suso.

Storia religiosa

Per quanto riguarda l’aspetto religioso, Motta San Giovanni apparteneva all’ambito greco-ortodosso, nel 1595 si contavano 19 sacerdoti di cui due di rito latino; una cosa un poco strana è che uno di quest’ultimi era anche Protopapa.

Continue reading

Lazzaro

Una frequente documentazione in età greca e romana, dopo un silenzio che dura mille e seicento anni, una ripresa dei documenti a riguardo di LAZZARO che continua tutt’ora, anzi che si sviluppa e si qualifica sempre più.

Continue reading

Santo Niceto

Con il nome di Santo Niceto (anche se spesso è riportato con altri nomi: Santo Aniceto o Santo Nocito) si indica un centro fortificato situato sulla cima di un’altura rocciosa; fu costruito nella prima metà del XI secolo dai bizantini per la difesa della costa dagli attacchi arabi. 
Venne conquistato dai normanni intorno al 1050 DC ed è da quel momento che vengono scritti svariati documenti che ne danno notizia. 

Continue reading

Fondo Comunale FIABA

Nasce il fondo comunale FIABA ( Fondo Italiano Abbattimento Barriere Archietettoniche) nel Comune di Motta San Giovanni, grazie all’iniziativa proposta dal Forum Territoriale del Terzo Settore del Comune di Motta San Giovanni; Associazione Eureka; Nuova Compagnia Teatrale Lazzarese; Unpli; Associazione Turistica Pro Loco nella III° edizione del FIABADAY che si è tenuta nell’ottobre del 2005 in occasione della giornata di sensibilizzazione svoltasi a Lazzaro, peraltro coincisa con la I° giornata dedicata ai nonni d’Italia, i quali risultano essere la fascia di persone più penalizzata dalla presenza di barriere fisiche e culturali. Il FIABA, Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche nasce dall’esperinza ventennale di ANTHAI ed opera sulla scorta di una guida che è al tempo stesso la misura dell’impegno di FIABA ed il segno delle difficoltà che si vogliono superare. Continue reading

Lettera aperta ai contribuenti e all’amministrazione Comunale

Può essere questo il titolo di una eventuale campagna di comunicazione dell’Amministrazione Comunale di Motta San Giovanni per il sostegno delle attività sociali del Comune o, delle onlus presenti sul territorio. Il nostro organismo, nell’ambito delle proprie finalità e con lo spirito di collaborazione che lo ha sempre contraddistinto vuole porre l’attenzione a questo importante strumento legislativo al servizio del terzo settore e delle attività sociali dei Comuni . C’è infatti , d’ora in poi, uno strumento in più per contribuire nel nostro Comune al sostegno del volontariato, e delle attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente. Continue reading

FONDALE PULITO

l’Associazione “VELA SUB VIVERE IL MARE” O.N.L.U.S. di Lazzaro per il secondo anno consecutivo ha programmato ed organizzato la manifestazione “FONDALE PULITO”. La Manifestazione si svolgerà domenica 17 settembre con inizio alle ore 10,00 a Lazzaro nei pressi della spiaggia sita alla foce del torrente Saetta. Lo scopo della manifestazione, così come dice la stessa associazione, è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su un problema che riguarda tutta la comunità: l’inquinamento del nostro mare. Il programma prevede una immersione di circa 45 minuti, nel corso del quale i sub appartenenti all’Associazione Vela Sub Vivere il Mare O.N.L.U.S. si adopereranno per recuperare dai fondali rifiuti di ogni genere. La Manifestazione, considerato l’alto valore ha avuto il patrocinio della ProLoco. L’appuntamento è per domenica 17 settembre alle ore 10,00 Per maggiori informazioni sull’Associazione potete visitare il sito http://www.acsvivereilmare.it Continue reading

Incontro–Dibattito: “Mafia o Stato a chi il potere…?”

anche a voler soltanto dare ascolto ai segnali, per così dire di origine tecnica, come il rapporto semestrale della Direzione Investigativa Antimafia, non possiamo nascondere il dato che ne risulta: il panorama della criminalità organizzata in Italia appare in continuo e costante mutamento, le mafie storiche si ristrutturano e si conformano alla realtà che cambia. Continue reading